Venerdì, 08 Aprile 2022 15:49

Cos'è l’Albero di Pasqua

Scritto da
Vota questo articolo
(3 Voti)

Quando mi trasferii nella mia prima casa, ricordo che era aprile e coincideva esattamente con la Pasqua, una delle primissime cose che feci fu quello proprio di realizzare l’albero di Pasqua come simbolo di prosperità e rinascita, da allora ogni anno lo faccio con estremo entusiasmo come fosse Natale.

Ma cosa è, dove nasce la tradizione dell’albero di Pasqua?

Tipico dei Paesi del Centro e Nord Europa, soprattutto Austria e Germania, si pensa che la sua origine forse sia avvenuta fin dal Medioevo.

Quella di decorare rami alberi e cespugli con le uova di Pasqua è una tradizione secolare della Germania, l ‘uovo come simbolo antico di vita in tutto il mondo, viene colorato e appeso sui rami o tra i cespugli, per rendere merito alla vita e alla rinascita, una simbologia che riporta tantissimo al naturalismo e all’evento della Primavera, come stagione di fioritura e appunto di rinascita a nuova vita. Con l’evento del cristianesimo fu associata alla resurrezione di Cristo, ma l’albero di Pasqua in Italia e poco conosciuto e riproposto, mentre nei paesi della Germania, Svizzera, Polonia, Repubblica Ceca, Ungheria in Olanda e in alcune regioni della Pennsylvania negli Stati Uniti è molto diffusa, talmente diffusa che spesso vengono decorati anche a maggio per la pentecoste e per il solstizio d’estate.

C’è un'altra storia più recente ai nostri giorni che ci riconduce all’usanze del ‘albero di Pasqua.

In una regione delle Germania a Saalfeld la famiglia Kraft, nel 1965 decisero di decorare il loro albero di mele nel giardino con 18 uova rievocando un ricordo di infanzia molto caro al padre Volker, ogni anno il numero di uova appesa aumentava man mano l’albero di mele crescesse fino al 2012 quando l’albero contava oltre 10.000 uova di Pasqua decorate. Volker Kraft dichiarò che non avrebbe appeso ulteriore uova perché a causa di tempeste e atti vandalici, si era stimata una perdita di uova di circa 590 l’anno. Nel frattempo, dal 2003 si era diffusa attraverso la stampa in diversi paesi l’iniziativa dell’albero di melo della famiglia Kraft, che iniziò a portare folle di visitatori curiosi che permise il divulgarsi di questa tradizione fino ad arrivare a noi.

Adesso vi racconto come realizzare il vostro albero di Pasqua:

Minuitevi di un ramo o gruppo di rami, vanno benissimo qualsiasi, io scelgo quelli di ulivo, l’importante che siano sottili e lunghi da poterli inserire in un vaso, appendere ai rami le uova decorate, che potete realizzare voi, oppure acquistare, oggi sono facilmente reperibili, oltre le uova potete aggiungere anche altri decori come le farfalle pulcini o uccellini e fiori, oppure come ho fatto io, realizzando dei personaggi in pannolenci. Trovare un luogo dove esporlo, vicino a una finestra o su un mobile nel soggiorno o come centro tavola, donerà alla vostra casa, durante il periodo Pasquale, un atmosfere di primavere freschezza e spensieratezza. Si prepara a inizio Quaresima e tenuto in casa per tutti i 40 giorni, la tradizione richiede che ogni giorno si aggiunge in decoro.

albero di pasqua

Questa tradizione poco in uso in Itali, nonostante tutto è diffusa in rete e si vedono spesso foto e ambientazioni con esso protagonista, questo indica che piano piano sta entrando anche nelle nostre case e inizia a essere un addobbo ricorrente anno dopo anno.

Se trovare utile il mio racconto, provate a realizzarlo anche voi per ricreare quella sensazione di cose nuove che tipicamente arrivando con la primavera.

Informazioni aggiuntive

  • Consigliato:
Letto 643 volte Ultima modifica il Venerdì, 08 Aprile 2022 16:09

Share

Articoli correlati (da tag)

Lascia un commento

Assicurati di aver digitato tutte le informazioni richieste, evidenziate da un asterisco (*). Non è consentito codice HTML.

Cerca