Mercoledì, 29 Luglio 2020 18:46

Quanto ci piacciamo?

Scritto da
Vota questo articolo
(2 Voti)
Quanto ci piacciamo? Quanto ci piacciamo? MagicMoon

Quanto ci piacciamo? E quanto il mondo  virtuale incide sul giudizio del nostro aspetto? E come ci influenza il giudizio degli altri ?

 Apparire sempre belle e perfette è un desiderio di tutte noi donne, però ci si vergogna a mostrarsi come davvero si è, forse più che per vergogna, ciò che veramente ci spaventa è il giudizio che gli altri hanno di noi, ed è questo che dobbiamo sconfiggere: Il giudizio e pregiudizio.

Prima di affrontare i giudizi e pregiudizi dobbiamo imparare ad amare noi stesse. Tutto ciò sembra, in una società come la nostra, quasi impossibile.

 Non è obbligatorio accettarsi ma dobbiamo imparare a capire noi stesse e creare la nostra identità, diventare consapevoli del proprio corpo, essere nella posizione di poter affermare che stiamo facendo il meglio per sentirci bene con noi stesse, poi il motivo per cui si è troppo magri o troppo grassi è al di sopra della superficialità dei canoni imposti dalla società, dai giudizi. I motivi del nostro aspetto lo sappiamo solo noi e dobbiamo essere noi stesse a non permettere che siano violati e insulsati.

Io ogni giorno lotto con me stessa, con chi mi circonda, contro il parere della gente.  Cerco di trovare un mio equilibrio e di amare ciò che sono e la forma che ho. Per questo ho voluto postare una mia foto e mostrarmi in tutte le mie forme proprio per dire che non soltanto le modelle o le super mega strafiche possono fare questo genere di foto.

stare bene con il proprio corpo

Un tempo ero magra ed ero incitata a mangiare per crescere, ero un adolescente e mi vergognavo a mostrarmi nonostante avessi un fisico da modella magra asciutta e agile. Crebbi con pochissima consapevolezza del mio corpo, a un certo punto ingrassai in modo esagerato non ero più adolescente ma ormai una donna, feci una dieta e tornai magra agile asciutta, ma nel corso degli anni ripresi una piccola parte dei chili persi.

Oggi, anch’io mi struggo spesso a osservare indumenti, consapevole di  non poterli  indossare, e rendermi conto che le misure, adatte a me,  non ci sono  e mi pento  di non aver lasciato le gambe in vista quando avevo 20 anni, ma oggi sono una donna adulta e sto imparando a capirmi  e conoscermi. Ho impiegato del tempo a piacermi e ogni volta che non mi piacevo, perdevo pezzetti di me. Poi un giorno senza un motivo, o forse sì, ho deciso che non potevo permettermi ancora di perdere pezzetti di me. Non potevo permettermi di perdermi ancora, mi sono rimboccata le maniche ed ho iniziato a fare a pugni, per prima con me stessa, e questo non è stato solo per la mia forma fisica, perché essa non è un argomento a se, ma fa parte dell’intera persona e di tutto ciò che vive dall’aspetto sentimentale alla vita sociale, fa tutto parte di un unico insieme, noi.

Io non ho una soluzione per imparare a piacerci, io ho la mia soluzione, ho imparato a volermi bene a migliorare alcuni aspetti fondamentali per me, ad esempio prendermi cura di me stessa, curare il mio spirito, leggere, informarmi ,restare curiosa,   curare il mio fisico e cucinare le cose che mi piacciono.

Non ho la pozione magica per farvi capire quanto vi piacciate. Quello che vorrei è trasmettervi energia positiva, dirvi che da ogni cosa si può trarre il meglio, si deve star lì a scavare e cercare anche se scavare non è mai stato facile.

Non tutte dimagriamo o ingrassiamo allo stesso modo, per ottenere un risultato ci si deve lavorare, ma attenzione il risultato non deve esser per forza “diventare una modella”, il risultato deve esser “stare bene con se stesse”. Tutto questo è difficile, ma bisogna lavorare ogni giorno un passo alla volta e imparare piano piano a sentire il proprio corpo, cercare alternative per nutrirsi per vestirsi e trovare la propria dimensione e non quella dettata dai social o dalla  società. Non fermatevi solo al vostro aspetto esteriore, ma cercate in voi stesse il vostro equilibrio.

Oggi la moda offre milioni di soluzioni per tutte le taglie impariamo a essere originali e non vestirci secondo ciò che piace agli altri, troverete sicuramente l’abito che vi sta una favola, ma soprattutto che vi fa stare bene. Essere troppo grasse o troppo magre non impediscono di prendersi cura di se stesse e di coccolarsi. Esistono una infinità di prodotti per tutte noi, impariamo ad osare ogni tanto con un abito con un make-up , anche solo per gioco davanti allo specchio, piano piano impareremo a fare dei nostri difetti i nostri pregi.

Termino regalandovi questa citazione

"Un abito dovrebbe essere stretto abbastanza per mostrare che sei una donna e sufficientemente morbido da provare che sei una signora."
(Edith Head)

Informazioni aggiuntive

  • Consigliato:
Letto 338 volte Ultima modifica il Mercoledì, 29 Luglio 2020 21:57

Share

Ultimi da Vincenza Migliore

Articoli correlati (da tag)

Lascia un commento

Assicurati di aver digitato tutte le informazioni richieste, evidenziate da un asterisco (*). Non è consentito codice HTML.